Gita fuori porta all’Hospital de S. José

Ortopedia. Radiologia. Ortopedia. Il tutto abbastanza rapidamente. Meglio di quanto avrei mai sperato, quanto meno. L’ortopedico però vuole vederci meglio e mi prenota una TC Articular – Coxofemural. Aspetto quattro, dico quattro, ore e finalmente arriva il mio turno.
Aspetto un’altra ora abbondante e poi rivedo l’ortopedico. Osserva la TAC, mi dice che era come pensava. Io lo maledico sotto voce e gli chiedo di spiegarmi in inglese la situazione. Sembra scocciato. Se masticassi un buon portoghese lo prenderei a male parole ma mi limito a maledirlo ancora una volta.

Morale della favola: entro in ospedale alle undici del mattino circa, passo la giornata in sedia a rotelle ed esco alle sette della sera con un’osteocondrite femorale diagnosticata.
Ora stampelle per due settimane sperando non ci sia bisogno dell’operazione chirurgica.

Fortuna che Lisbona è una città senza salite e discese, tutta in piano. Fortuna.

Annunci